I 10 Migliori Film di Martin Scorsese

Nella storia del cinema in pochi sono riusciti (e riescono) tutt’ora a lasciare un impronta netta, chiara, definita come Martin Scorsese.
Scopri con noi i 10 migliori film di Martin Scorsese.

Per leggere direttamente la Classifica clicca qua

Nato a New York nel 1942 da una famiglia con origini italiane, Scorsese, dopo un’infanzia travagliata e turbolenta si avvicina al mondo del cinema, iscrivendosi al corso di cinematografia alla New York University.

Lì, in parallelo con gli studi inizia ad affinare i propri gusti e le proprie conoscenze, cominciando a girare i primi lavori.

Gli Inizi e Mean Streets

Distinguendosi da subito per uno stile fortemente realistico e di grande impatto, Scorsese raggiunge la popolarità con Mean Streets nel 1973.

Il film, presenta al grande pubblico quelle che saranno le caratteristiche del cinema di Scorsese.

I protagonisti sono quasi sempre degli anti-eroi, spesso emarginati dalla società o che in ogni caso lo saranno con il passare degli eventi.

La fotografia è cupa e scura e la colonna sonora, va dritta verso uno stile “popolare” con riferimenti alla cultura da strada.

Con Mean Streets, Scorsese porterà in pellicola molte sue esperienze e avventure, dando un primo profondo impatto, al mondo del cinema.

Taxi Driver, Toro Scatenato e il sodalizio con Robert De Niro

Dopo 2 anni , nel 1975 Scorsese, colpito da una sceneggiatura basata su un reduce del Vietnam che non riesce a reinserirsi nella società, gira Taxi Driver.

Il protagonista scelto per la pellicola è Robert de Niro, un giovane attore promettente che ha già all’attivo alcune ottime pellicole.

Taxi Driver vince la Palma d’Oro al Festival di Cannes e riceve quattro candidature ai premi Oscar.

La brutalità psicologica e umana della pellicola, spiazza pubblico e critica che incensano Scorsese per l’opera.

Nel 1977 dirige New York New York, un musical, interpretato da Liza Minelli e Robert de Niro.

La pellicola non ha il successo sperato e Scorsese entra un una spirale autodistruttiva abusando di droghe e farmaci.

Le sue condizioni di salute sono precarie e nel 1980 con tanto dolore e frustrazione dentro, dirige Toro Scatenato, una biografia in bianco e nero del pugile italo-americano Jake LaMotta.

Protagonista di questa pellicola è ancora una volta Robert de Niro, che spinge e sprona Scorsese in tutte le fasi di lavorazione del film.

Toto Scatenato, girato in bianco e nero, è un successo clamoroso, capace di vincere due premi oscar, miglior attore e miglior montaggio e divenuto un vero e proprio cult del cinema americano.

Scorsese riversa in questa pellicola tutta la sofferenza e la tristezza interiore, aiutato da de Niro che sembra avere un legame sentimentale con il regista, essendo capace di scavare nella mente di Martin e portare in opera le frustrazioni e le visioni del geniale regista.

Gli anni di transizione e il successo di Quei Bravi Ragazzi

La carriera di Scorsese non si ferma più e i grandi capolavori si susseguono l’un l’altro, con una molteciplità di tematiche e stili che rimangono inconfondibili e immortali.

Durante gli anni 80, affronta diversi generi e nell’89 inizia a girare Quei Bravi Ragazzi.

Il film, una poetica visione della mafia italo-americana nel secondo dopoguerra è una pietra miliare dei film di genere, con un cast affiatato e spettacolare.

Ray Liotta, Joe Pesci e Robert de Niro, si ergono a mostri sacri, in una pellicola che dal primo all’ultimo minuto lascia letteralmente a bocca aperta.

Gli anni ’90 proseguono a gonfie vele, con Cape Fear – Il promontorio della paura, L’età dell’Innocenza, Casinò e Kundun.

Scorsese in questi anni si approccia ad un cinema solido e marcato cercando di separarsi ben poco dal suo fraterno amico De Niro.

Quei Bravi Ragazzi
Quei Bravi Ragazzi

The Departed e il feticcio Leonardo Di Caprio

Negli anni sviluppa un sodalizio con diverse attori “feticcio” tra i quali spiccano sicuramente Robert De Niro e Leonardo Di Caprio.

Il feeling con Di Caprio, nasce nel 2002 con lo spettacolare Gangs of New York.

La pellicola, narra l’atmosfera nei bassifondi newyorkesi di fine 800 ed è considerato un colossal per le straordinarie scenografie messe in opera da Dante Ferretti e per le grandi interpretazioni di Di Caprio, Cameron Diaz e Daniel Day-Lewis.

Girati quasi interamente negli studi di Cinecittà, mise a dura prova la casa di produzione, con Scorsese irremovibile, sulle scelte artistiche e stilistiche del film.

La pellicola sarà un grande successo di critica e pubblico.

Nel 2004 la coppia DiCaprio-Scorsese firma “The Aviator“, un film biografico sul milionario Howard Hughes e due anni più tardi replica con “The Departed

The Departed, remake del film Infernal Affairs, è uno straordinario successo di critica e pubblico che sbanca anche ai premi Oscar vincendo; miglior filmmiglior registamiglior sceneggiatura non originale e miglior montaggio.

Il film ha un cast semplicemente stellare, con Leonardo di Caprio, Jack Nicholson, Mark Wahlberg, Matt Damon, Martin Sheen, Alec Baldwin.

Scorsese porta in scena la criminalità metropolitana con lo stesso entusiasmo di Quei Bravi Ragazzi, adattando contesto, tempi e linguaggio con le epoche correnti.

Nel 2010 è la volta di Shutter Island, un complesso thriller psicologico, dove Scorsese e Di Caprio, giocano con le oscurità della mente e il peso della coscenza.

Tre anni dopo nel 2013, è la volta di un progetto ambizioso.

The Wolf of Wall Street

La pellicola, racconta la storia di Jordan Belford, banchiere e broker di successo nella New York degli anni 80/90, tra cocaina, prostitute e montagne di soldi.

Il film è un successo clamoroso e Leonardo di Caprio non vince l’oscar solo per la contemporanea presenza di un Matthew McConaughey in forma stratosferica in Dallas Buyers Club.

Leonardo di Caprio - The Wolf of Wall Street
Leonardo di Caprio – The Wolf of Wall Street

L’ultimo lavoro di Scorsese è datato 2019, “The Irishman“, con un cast stellare che vede la compresenza di Robert De Niro, Al Pacino, Joe Pesci, Harvey Keitel, uscito in esclusiva per Netflix.

Classifica a cura di Memorie di un Cinefilo

I 10 migliori film di Martin Scorsese

  • Taxi driver (1976)
  • Toro Scatenato (1980)
  • L’ultima tentazione di Cristo (1988)
  • Quei bravi ragazzi (1990)
  • L’età dell’innocenza (1993)
  • Gangs of New York (2002)
  • The Departed- Il bene e il male (2006)
  • Shutter Island (2010)
  • The Wolf of Wall street (2013)
  • The Irishman (2019)

Curiosità: A quanto ammonta il patrimonio di Martin Scorsese?

Spesso, ci si domanda, quanto possa valere economicamente una carriera di incredibile livello come quella di Scorsese.Ebbene secondo alcune stime, il suo patrimonio si aggirerebbe sui 100 milioni di dollari.

Una cifra assolutamente meritata.

Grazie per aver letto i 10 migliori film di Martin Scorsese

I commenti sono chiusi.