I Migliori Film di Gene Hackman

Il duro di Hollywood, imperturbabile, costante, onnipresente.Gene Hackman ha dato un’ impronta netta nel cinema del ventesimo secolo.Scopriamo assieme I migliori film di Gene Hackman.

Gli Inizi

Gene Hackman nasce a San Bernardino il 30 Gennaio 1930.

La carriera come attore di Gene Hackman inizia all’età di 26 anni dopo alcune esperienze nel Marines e una laurea in giornalismo e produzione televisiva.

I primi ruoli arrivano agli inizi degli anni 60, con Lilith – La dea dell’amore (Lilith), regia di Robert Rossen (1964).

La svolta arriva nel 1967 con Gangster Story.

Gene recita al fianco di ,Warren Beatty e Faye Dunaway, diretto da Arthur Penn.

Hackman riceve, per l’ottima interpretazione, la prima nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista.

Da subito si delinea lo stile che lo accompagnerà per tutta la carriera.

Corrotto, cattivo, spietato, senza valori.

Un attore per il quale sembra che il ruolo del cattivo sia scritto apposta per lui.

Due anni dopo lavora con Robert Redford in Gli Spericolati, primo film di Holliywood dedicato allo sci alpino.

Il Braccio Violento della Legge

Il vero punto di svolta nella carriera di Gene Hackman arriva nel 1971 con Il Braccio Violento della Legge, per la regia di William Friedkin, autore due anni più tardi de L’Esorcista.

Il film apre un forte dibattito tra la critica, divisa tra ammiratori e non, dello stile forte e frenetico di Friedkin.

La pellicola, avrà un grandissimo successo al botteghino e vinse ben 5 Premi Oscar.

Gene Hackman, nel ruolo dell’investigatore investigatore Jimmy “Papà” Doyle, otterrà la statuina come miglior attore protagonista, stante la grandissima performance statuaria.

La carriera di Gene, prende letteralmente il balzo, permettendogli di lavorare e collaborare in produzioni di assoluto livello e pregio.

Prende parte allo storico Frankenstein Junior, ( 1974) di Mel Brooks.

Il film, riscrive il genere della commedia, divenendo un vero e proprio caposaldo del cinema.

Gli anni passano veloci e pieni di progetti, come La conversazione (The Conversation), regia di Francis Ford Coppola (1974) e Bersaglio di notte (Night Moves), regia di Arthur Penn (1975)

Superman e gli anni 80

Poco prima degli anni 80, nel 1978, Hackman, interpreta lo spietato miliardario Lex Luthor, in uno dei tanti cinecomic dedicati al mondo dei fumetti: Superman.

Nel 1987 recita in combo con Kevin Costner, Senza Via di Scampo, per la regia di Roger Donaldson.

Hackman interpreta un cinico e spietato Segretario alla Difesa, che è pronto a tutto pur di esercitare il suo potere.

Il thriller, ha un ottimo successo di critica e pubblico, facendo decollare la carriera di Kevin Costner.

L’Oscar con Gli Spietati

Gli anni novanta, si aprono alla grandissima per Hackman, che ottiene il suo secondo premio Oscar.

La statuetta arriva per il ruolo come miglior attore non protagonista ne Gli Spietati (1992), dove recita con Morgan Freeman e Clint Eastwood, diretto proprio da quest’ultimo.

La pellicola, rappresenta l’ultimo grande film western vecchio stile, e Hackman si cala alla grandissima in una parte che sembra scritta apposta per i suoi tediosi e imperturbabili occhi.

L’anno successivo, nel 1993 esce Il Socio, per la regia di Sidney Pollack, dove Gene recita al fianco di Tom Cruise in un thriller giudiziario dal buon ritmo.

Una Carriera Immensa

Negli anni le numerose collaborazioni di successo di sprecano e non hanno fine.

Nel 1995, diviene comandante di sottomarino, in un classico degli anni 90: Allarme Rosso.

Diretto Tony Scott con Denzel Washington al fianco, il film ha un buon successo di critica e pubblico e il ruolo del burbero comandante, accecato dal proprio ego viene messo in arte alla grande dall’ottimo Gene.

Lavora con Robin Williams in Piume di Struzzo, remake de Il Vizietto, torna a collaborare con Tony Scott nel thriller politico Nemico Pubblico (1998).

Negli anni duemila, lavora in diversi progetti, interpretando i ruoli più disparati, dai Teenembaum con Ben Stiller, per la regia di Wes Anderson (2001) a The Mexican, in compagnia di Brad Pitt.

Tra gli ultimi progetti di Gene Hackman da segnalare l’ottimo La Giuria (2003), buona pellicola a tema giudiziario con John Cusack e Dustin Hoffman per la regia di Gary Fleder.

Nel 2004 annuncia la sua uscita dal mondo del cinema, stante una filmografia di assoluto e grandissimo livello.

I migliori film di Gene Hackman

  • Gangster Story (Bonnie and Clyde), regia di Arthur Penn (1967)
  • Gli spericolati (Downhill Racer), regia di Michael Ritchie (1969)
  • Il braccio violento della legge (The French Connection), regia di William Friedkin (1971)
  • L’avventura del Poseidon (The Poseidon Adventure), regia di Ronald Neame (1972)
  • Frankenstein Junior (Young Frankenstein), regia di Mel Brooks (1974)
  • La conversazione (The Conversation), regia di Francis Ford Coppola (1974)
  • Bersaglio di notte (Night Moves), regia di Arthur Penn (1975)
  • Superman, regia di Richard Donner (1978)
  • Senza via di scampo (No Way Out), regia di Roger Donaldson (1987)
  • Mississippi Burning – Le radici dell’odio (Mississippi Burning), regia di Alan Parker (1988)
  • Gli spietati (Unforgiven), regia di Clint Eastwood (1992)
  • Il socio (The Firm), regia di Sydney Pollack (1993)
  • Allarme rosso (Crimson Tide), regia di Tony Scott (1995)
  • Get Shorty, regia di Barry Sonnenfeld (1995)
  • I Tenenbaum (The Royal Tenenbaums), regia di Wes Anderson (2001)

Grazie per aver letto I migliori film di Gene Hackman