I Migliori Film di Oliver Stone

Uno dei registi più importanti di Hollywood, denso di passione e vigore, con una grande trasposizione politica. Scopriamo I Migliori Film di Oliver Stone.

Gli Inizi / Biografia

Oliver Stone nasce a New York il 15 settembre del 1946.

A vent’anni, Stone si arruola volontario nell’esercito e parte volontario per la guerra in Vietnam.

Questa esperienza, sarà molto significativa nella vita e nella carriera di Stone, stante anche il fatto, che parteciperà attivamente a numerose azioni, rimanendo ferito due volte in combattimento.

Terminato il servizio militare, torna a New York e si laurea in Film School alla  New York University.

L’esordio dietro la macchina da presa arriva nel 1973, con un documentario sulla guerra del Vietnam, dal titolo Last Year in Viet Nam.

L’anno seguente, arriva la prima pellicola, Seizure, seguite da La Mano nel 1981 e Salvador nel 1986.

Salvador, in particolare, ottiene critiche positive, raccontando dal punto di un reporter le sanguinose guerre civili in America Centrale.

Platoon e Nato il 4 Luglio

Stone nella seconda metà degli anni 80, decide di prendere nuovamente di petto il Vietnam, girando due film capolavoro.

Platoon, (1986) con protagonisti Charlie Sheen, Tom Berenger, Willem Dafoe, è un racconto crudo e realista della guerra in sudest asiatico.

Platoon è un successo clamoroso di pubblico e critica, ottenendo 4 premi Oscar su 8 candidature.

Tre anni dopo, nel 1989, esce un nuovo lavoro sempre ambientato in Vietnam: Nato il 4 Luglio.

Il film, con protagonisti Tom Cruise, Kyra Sedgwick e Willem Defoe, narra le vicende di  Ron Kovic, ex marine e successivamente attivista impegnato per la pace.

Nato il 4 Luglio, viene apprezzato in tutto il mondo per l’estetica libera, incontaminata e avvolgente. La regia di Stone è emozionante, ed il cineasta ottiene nel 1990 il premio Oscar come miglior regia.

Wall Street

Nel 1987, Stone, mette il focus sul capitalismo di Wall Street, raccontando i suoi eccessi, la sua avidità e il suo disprezzo per il mondo.

Michael DouglasCharlie e Martin Sheen, formano un cast stellare, che ottiene elogi sperticate da ogni dove.

Douglas, riceverà il premio Oscar per il personaggio di Gordon Gekko, e l’America Reganiana di Stone riceve applausi ed apprezzamenti.

Senza dubbio uno dei migliori film sulla finanza.

Nel 2010, ci sarà un sequel, Wall Street – Il denaro non dorme mai, che però non convincerà a pieno.

Gli anni 90: da JFK a Ogni Maledetta Domenica

Gli anni 90 sono un periodo d’intenso lavoro per Oliver Stone.

Nel 1991 esce The Doors, film biografico sulla band di Jim Morrison, interpretato in maniera straordinaria da Val Kilmer.

Nello stesso anno è la volta di JFK – Un caso ancora aperto.

La pellicola, con un grande cast, che vede  Kevin CostnerKevin Bacon, Gary Oldman, Joe Pesci e Tommy Lee Jones, ricostruisce l’attentato a John Kennedy a Dallas nel 1963, cercando di far luce su quelle che erano le oscure trame avvolgenti l’evento.

Il film è il primo esempio di cinema politico di Stone, che nel 1995, mette di nuovo sotto la lente d’ingrandimento un presidente degli Stati Uniti, raccontando in Gli intrighi del potere, la carriera di Richard Nixon.

Il film, ottiene 4 nomination agli oscar, con un Anthony Hopkins nel ruolo dell’ex presidente, assolutamente sugli scudi.

In mezzo nel 1994, esce il geniale Assassini nati – Natural Born Killers.

La sceneggiatura originale viene scritta da un giovane promettente regista: Quentin Tarantino.

Tuttavia le modifiche radicali di Stone, non fecero per nulla felice Tarantino, tant’è che si narra di una scazzottata furiosa tra i due in un bar.

Chissà se si è arrivata a uno stallo alla messicana.

Gli anni 90 si chiudono con il dramma sportivo Ogni Maledetta Domenica, pellicola incentrata sul football, con un grandissimo Al Pacino.

Il cast ricchissimo, con Cameron Diaz, Matthew Modine, James Woods, Jamie Foxx, fa letteralmente volare un film che fa del ritmo e della frenesia le sue armi migliori.

Gli anni 2000: Politica e Attivismo

I 2000 si aprono con Alexander (2004) e World Trade Center (2006), film di buon impatto e scrittura che però non convincono del tutto.

Stone, decide così di concentrare le proprie idee cinematografiche sulla politica, girando film come W. del 2008, che racconta la vita e la presidenza di George W. Bush, con un grandissimo Josh Brolin.

Dal 2003 al 2009 escono diversi documentari su Fidel Castro e il presidente socialista venezuelano Chavez.

Nel 2016 esce l’ottimo Snowden, pellicola che racconta le vicende di Edward Snowden, tecnico informatico ex dipendente della CIA, responsabile della rivelazione di informazioni segrete governative su programmi di intelligence.

Nel 2017 Stone cerca il colpaccio, riuscendo a intervistare diverse volte il presidente russo Vladimir Putin.

Ne usciranno The Putin Interviews, un documentario dove biografia e interviste si intrecciano in 4 ore di racconto umano, politico, sociale.

I Successi come Sceneggiatore

Per Oliver Stone il cinema non è solo regia, ma anche scrittura.

Nel corso della carriera ha scritto sceneggiature divenuti poi film di assoluto livello.

Scarface del 1983, diretto da Brian de Palma, Evita del 1996 con Madonna, solo per citare i più famosi.

Senza contare che quasi tutti i film da lui diretti sono scritti di suo pugno.

E’ stato difficile, stante la grande e stupenda filmografia, selezionare il Top di Oliver Stone, ma ci siamo impegnati riguardando con calma le sue preziosissime pellicole. Una vera goduria.

I Migliori Film di Oliver Stone

  • Platoon (1986)
  • Wall Street (1987)
  • Nato il quattro luglio (Born on the Fourth of July) (1989)
  • The Doors (1991)
  • JFK – Un caso ancora aperto (JFK) (1991)
  • Assassini nati – Natural Born Killers (Natural Born Killers) (1994)
  • Gli intrighi del potere (Nixon) (1995)
  • Ogni maledetta domenica (Any Given Sunday) (1999)
  • W. (2008)
  • Snowden (2016)

Grazie per aver letto I Migliori Film di Oliver Stone