I Migliori Film di Michael Douglas

Imperturbabile, con un fascino eterno e immutabile, Michael Douglas, figlio del grande Kirk Douglas, è uno degli attori più talentuosi e conosciuti di Hollywood.Scopriamo assieme I migliori film di Michael Douglas.

Gli Inizi

Michael Douglas nasce a New Brunswick il 25 Settembre 1944.

Figlio del grande attore Kirk Douglas e dell’attrice Diana Dill, sin da giovane ha una passione smodata per il cinema, che il padre cerca sovente di scoraggiare.

Douglas non si perde d’animo e dopo la laurea in drammaturgia ottenuta all’ Università della California, si trasferisce a New York per studiare recitazione.

L’esordio sul grande schermo arriva nel 1969 con Hail, Hero!

La pellicola è buon punto di partenza per la carriera del giovane Michael, che ottiene anche una candidatura al Golden Globe per il miglior attore debuttante.

Il cinema non è l’unico interesse per Douglas, che 2 anni più tardi accetta il ruolo di Steve Keller, nella serie tv Le strade di San Francisco.

Douglas rimarrà nella serie fino al 1976, diventando una vera e propria star.

Il Successo con Sindrome Cinese

Il successo nel cinema, arriva nel 1976 con Sindrome Cinese.

La pellicola, fortemente sociale e anti energia nucleare, esce nel 1979, per la regia di James Bridges.

Douglas recita al fianco di Jane Fonda e Jack Lemmon, ottenendo il primo grosso successo al cinema come attore.

Produttore di Qualcuno volò sul Nido del Cuculo

Negli anni Douglas capisce quanto la nuova Hollywood possa diventare un business a tutto tondo e si immerge nel ruolo di produttore cinematografico.

Il primo progetto che mette in cantiere è Qualcuno volò sul Nido del Cuculo, vero a proprio capolavoro con uno straordinario Jack Nicholson.

Il successo è strabordante e immediato, e Douglas negli anni, produrrà diversi film, alcuni dei quali lo vedranno presente anche nelle vesti di attore.

Tra questi spicca senza ombra di dubbio All’inseguimento della pietra verde, uscito nel 1984, per la regia di Robert Zemecksis.

Il film è un grande successo, con ottimi riscontri al botteghino.

Stessa ottima sorte di critica e pubblico avrà anche Attrazione Fatale, vero e proprio cult thriller degli anni 80.

Il film, uscito nel 1987, per la regia di Adrian Lyne, vede protagonista Douglas al fianco di una Glenn Close in ottima forma.

I due riscrivono le basi del thriller, abbinandolo ad una dose di erotismo e psicopatia che saranno poi le basi per Basic Instinct qualche anno più tardi.

L’Oscar con Wall Street

Nel 1987 esce Wall Street, diretto da Oliver Stone.

Il film è una delle pellicole più riuscite sul mondo della finanza ed è un affresco realistico e cinico dell’ America degli anni 80.

L’arrivismo, gli yuppies, il Self Made Man, l’avidità e la New York in piena esplosione tra trader e banchieri, sono dipinti magistralmente da Oliver Stone, che si affida a un cast fenomenale con; Michael Douglas, Charlie Sheen e Martin Sheen.

Michael Douglas interpreta alla perfezione Gordon Gekko, personaggio immaginario ma non troppo, che diventerà una vera e propria leggenda negli anni a venire.

Forbes dedicherà addirittura una pagina a questo fantomatico trader/immobiliarista senza scrupoli e Douglas vincerà a mani basse il premio oscar come miglior attore protagonista.

Wall Street avrà un sequel, Wall Street – Il denaro non dorme mai del 2010, sempre diretto da Stone ma con Michael Douglas più defilato.

Basic Instinct e Un Giorno di Ordinaria Follia

Nel 1992 esce l’acclamatissimo Basic Instinct per la regia di Paul Verhoeven.

Douglas recita in combo con una straordinaria Sharon Stone, in un thriller erotico che farà storia.

Omicidi e bugie fanno capolino in una storia d’amore dall’alto tasso di mistero ed eros.

Sharon Stone e Michael Douglas regalano due performance assolutamente incisive e degne di nota, mettendo il timbro in una pellicola che ha fatto la storia del cinema.

L’anno seguente esce Un giorno di ordinaria follia diretto da Joel Schumacher, con protagonisti Douglas e Robert Duvall.

La pellicola è un poliziesco/giallo con dei contorni sociali molto interessanti e dall’alto tasso di critica verso la società americana moderna.

Il personaggio nevrotico e distrutto dalle incombenze del sogno americano viene magistralmente portato in scena da Douglas, che regala un’ altra ennesima prova di tutto rispetto.

Un Giorno di Ordinaria Follia - 1993
Un Giorno di Ordinaria Follia – 1993

Gli anni 80 si concludono con un doppietta di tutto rispetto, interpretando nel 1989 Black Rain per la regia di Ridley Scott e La guerra dei Roses per la regia di Danny De Vito.

Traffic e Wonder Boys

Gli anni novanta procedono a gonfie vele, con pellicole di un certo rilievo come Rivelazioni, Il Presidente, Spiriti nelle Tenebre e soprattutto il bellissimo The Game (1997), diretto da David Fincher, con protagonista anche Sean Penn.

A fine anni 90/inizio 2000 Douglas firma altri ottimi film, come Delitto Perfetto, Wonder Boys e soprattutto Traffic, diretto da Steven Soderbergh.

Proprio in Traffic, Douglas recita, in un cast di altissimo livello, dove sono presenti anche Benicio Del Toro, Dennis Quaid, Tomas Milian e Catherine Zeta Jones, moglie dello stesso Douglas.

La pellicola prende in esame in problema della droga negli Stati Uniti d’ America, con un taglio innovativo e particolare, incoraggiato dalla bellissima e suggestiva fotografia.

Gli anni seguenti vedono Douglas impegnato in diversi progetti nelle vesti sia di attore che di produttore, non riuscendo tuttavia a replicare i fasti degli anni 80 e 90.

La grande filmografia del nostro “uomo” ci ha messo in crisi e ci ha costretto a scavare ben bene per trovare I migliori film di Michael Douglas.

I migliori film di Michael Douglas

  • Sindrome cinese (The China Syndrome), regia di James Bridges (1979)
  • Attrazione fatale (Fatal Attraction), regia di Adrian Lyne (1987)
  • La guerra dei Roses (The War of the Roses), regia di Danny DeVito (1989)
  • Wall Street, regia di Oliver Stone (1987)
  • Basic Instinct, regia di Paul Verhoeven (1992)
  • Un giorno di ordinaria follia (Falling Down), regia di Joel Schumacher (1993)
  • The Game – Nessuna regola (The Game), regia di David Fincher (1997)
  • Wonder Boys, regia di Curtis Hanson (2000)
  • Traffic, regia di Steven Soderbergh (2000)
  • Solitary Man, regia di Brian Koppelman e David Levien (2009)

Grazie per aver letto I migliori film di Michael Douglas